Psicologia per l’insegnamento Una revisione

No comment 42 views

Il punto focale di questo audit è sulla sezione cinque del contenuto di Lefrancois, psicologia per l’insegnamento, che contiene novantotto pagine. Quest’area è un’iniziativa didattica suddivisa in quattro sezioni. L’ispirazione, l’insegnamento, il treno, l’amministrazione della classe e la direzione individualizzata sono punti esaminati nelle sezioni da undici a quindici. Per la maggior parte, l’aula richiede molto più di quanto è stato raccolto dalla psicologia istruttiva e dettagliato nelle prime dieci sezioni. Richiede, oltre ad altre cose, capacità relazionali e amministrative della richiesta più sorprendente, persistenza, energia creativa, eccitazione e valore.

Psicologia per l’insegnamento Una revisione

Nella parte undici, lo scrittore esamina le speculazioni di ispirazione che si sforzano di rispondere alle domande riguardanti l’inizio, il corso e la fortificazione della condotta. Un’ipotesi è avanzata dall’ordine dei requisiti di Maslow con le necessità fisiologiche più ridotte e il requisito dell’autorealizzazione al massimo. Le fonti essenziali di eccitazione (un’idea con parti fisiologiche e mentali) sono le riunioni di separazione (visione e udito) mentre le fonti ausiliarie incorporano ogni altra sensazione. Si parla della connessione tra eccitazione e ispirazione. L’educatore può essere visto come la fonte di incitamento che mantiene l’eccitazione understudy a stati bassi o anormali. L’ipotesi di ispirazione di Weiner che viene esposta dipende dalla presunzione che le persone traggano le loro vittorie e le delusioni verso fattori interni (capacità o sforzo) o esterni (fastidiosi o di buona fortuna). L’ispirazione del compimento e la necessità di tenersi alla larga dalla delusione hanno tutte le caratteristiche di essere fermamente identificate con l’ipotesi di attribuzione. I sottotitoli il cui requisito per la realizzazione è alto sono regolarmente più disposti all’interno e successivamente più inclini a riconoscere il dovere morale riguardo ai risultati dei loro sforzi. I progetti che cambiano l’attribuzione si sforzano di spostare i sottotitoli verso il tentativo di attribuzione. I sentimenti di abilità o le migliori idee ancora positive hanno tutte le caratteristiche per identificarsi con le fonti di attribuzione interne e i conseguenti sentimenti di efficacia.

Nella sezione dodici, lo scrittore riconosce l’amministrazione e si allena e dimostra la connessione tra di loro. Il precedente è esposto come un termine generico che coglie le scadenze, prendendo i nomi degli interpreti, fissando e applicando le regole in modo affidabile, gestendo eventi regolari per il primo utilizzo di consensi, utilizzando l’umorismo e concentrandosi sulle condizioni e l’atmosfera della classe. L’insegnamento riparativo è incluso quando il treno preventivo non è stato proficuo nel verificare la presenza di un problema disciplinare. Le strategie utilizzate incorporano il pensiero, la fortificazione, l’utilizzo di modelli, l’annientamento e la disciplina. Nonostante il mantenimento dell’ordine di classe, gli istruttori dovrebbero allo stesso modo prendersi cura del miglioramento delle attitudini sociali e piene di sentimento nei giovani. In generale, la parte traccia varie tecniche e regole che possono essere potenti nel contrastare e adattare ulteriormente la condotta problematica in classe, prendendo in considerazione l’uso dell’ispirazione della condotta. Il punto più critico in assoluto è che l’azione controattiva è molto più imperativa della rettifica.

La penultima sezione presenta elementi sottili dell’uso della scienza (nella misura in cui la psicologia è una scienza) e di progressi specialistici in materia di istruzione. Allo stesso modo, questa sezione descrive linee guida personalizzate, l’utilizzo di PC in istruzione e particolari sistemi di insegnamento basati su standard ipotetici inconfondibili. Nonostante il fatto che lo scrittore mostri varie tecniche diverse per gestire contrasti singolari, questi non sono generalmente profondamente convincenti per ragioni pratiche. La linea guida personalizzata individua la direzione in larga misura consentendo ai sostituti di avanzare a ritmi particolari e qui e là allo stesso modo dando un ulteriore aiuto agli studenti che incontrano problemi. Nonostante il fatto che lo scrittore introduca i programmi diretti e di diffusione, osserva che l’esplorazione non ha dimostrato che sia predominante. In ogni caso, educano con successo come assistenti a diverse tecniche di direzione. Le prospettive idealistiche e critiche sul PC sono introdotte nonostante il fatto che si presenterebbe come se la competenza del PC potesse in breve essere uno degli obiettivi della procedura istruttiva. Tra i punti focali del PC vi sono il limite di memoria relativamente illimitato, le capacità di pensiero critico e la sua flessibilità nelle modalità di introduzione. Tra i suoi inconvenienti ci sono i problemi legati alla preparazione e all’acquisizione della programmazione. Le valutazioni dei modi reali di trattare le linee guida dell’individualizzazione mostrano che regolarmente coloro che hanno risultati rispettabilmente costruttivi nelle scuole di base e ausiliarie hanno ancora esiti estremamente benefici a livello scolastico. Le decisioni sulle comunicazioni di trattamento caratteristico sono normalmente estremamente umili. Nell’ultima indagine, i due fattori che sembrano, per tutti i resoconti, essere identificati in modo molto eccessivo con i risultati scolastici sono la capacità e la realizzazione passata.

Un bit definitivo, sezione quattordici, illustra le diverse tecniche con cui è possibile stimare e valutare l’esecuzione, i motivi per cui la valutazione è essenziale e una parte dell’uso improprio e dell’abuso delle strategie di valutazione. La stima è vista come l’utilizzo di uno strumento per misurare la quantità di una proprietà o condotta. La valutazione quindi è di nuovo l’impostazione di una scelta sulla qualità, la bontà o l’idoneità che dipende dalle conseguenze di una stima attenta e acuta. Un modello di insegnamento può essere parlato a proposito di obiettivi, sistemi di istruzione e valutazione. Gli obiettivi istruttivi sono fondamentali per decidere le due metodologie e la valutazione. La stima può essere suddivisa in apparenti (tutto fuori), ordinali (utilizzando posizioni), all’interno (utilizzando scale equidistanti ma con un punto zero discrezionale) o proporzioni (alla luce di uno zero reale). Lo scrittore confida che la stima istruttiva si esprima su una scala provvisoria (di norma); è aberrante invece che diretto. Mostra quattro elenchi di legittimità del test, confronto, sostanza, build o regole correlate. Gli impieghi regolari dei test approvati dal governo riguardano una situazione di curriculum specialistica. Per garantire la realizzazione di un understudy, giudicare la competenza degli istruttori e valutare le scuole e i test di completamento istituzionalizzati, di norma, fornire almeno uno dei seguenti punteggi: confrontabili per età, rivedere punteggi o percentili proporzionati. Di tanto in tanto danno anche delle tabelle per cambiare i punteggi a uno di alcuni punteggi standard regolarmente appropriati. Questi punteggi sono significativi sulla base del fatto che si riconoscono le loro deviazioni medie e standard, ad esempio i punteggi Z (media = 0, deviazione standard = 1), punteggi T (media = 50, deviazione standard = 2). Lo scrittore si separa tra l’esposizione e i test di destinazione. Durante lo sviluppo degli esami cartacei, gli sforzi dovrebbero essere coordinati verso l’ispezione di moduli che non sono effettivamente stimati con test mirati e in aggiunta alla stima di obiettivi significativi del corso. Tutto sommato, lo scrittore sostiene con forza che l’educatore dovrebbe cercare di portare avanti con la stessa sensibilità di un orso che affronta costantemente il fronte delle sue impressioni.

Un feedback degno di nota è che lo scrittore non ha espresso la classificazione degli individui su cui il libro è incentrato sulla considerazione. La stragrande maggioranza delle questioni sollevate e dei casi dati sono più importanti per la psicologia e l’insegnamento a livello essenziale e ausiliario. Si anticipa che questa delucidazione sarà fatta in un contenuto che è stato modificato alcune volte. Inoltre, osservare il PC come un gadget che neutralizza gli impatti negativi della TV è in qualche modo irrealistico. Lo scrittore trascura di pensare a impatti tanto dannosi come siti indecenti e profani. La maggior parte delle questioni nel libro potrebbe essere trovata in diversi libri di psicologia e insegnamento. Quanto sopra in ogni caso, l’area sotto indagine è eccezionalmente a tutti gli effetti disposti.

author
Author: 

    Leave a reply "Psicologia per l’insegnamento Una revisione"